23 January 2008

Fiat Bravo 1.6 Multijet 16v

Fiat Bravo: un modello vincente

Ad un anno dal suo debutto, Fiat Bravo si conferma una vettura di successo capace di competere ai massimi livelli nel più importante segmento del mercato continentale. La migliore dimostrazione è l’aver superato abbondantemente l’obiettivo delle 70.000 vendite (previste nel 2007 in Europa) e l’aver raccolto oltre 120.000 ordini rete, di cui ben il 60% fuori dall’Italia. Inoltre, a queste ottime performance il modello aggiunge un record assoluto: dallo scorso aprile - cioè da quando il ritmo di consegne è andato a regime - Fiat Bravo è sempre stata la compatta “5 porte” più venduta in Italia.
Risultati commerciali ancora più interessanti se si considera che il mix di vendite in Europa è composto dagli allestimenti più ricchi: il 35% dei clienti sceglie le versioni top di gamma (Emotion e Sport) e il 60% l’allestimento Dynamic mentre la motorizzazione preferita dal 55% dei clienti è il brillante 1.9 Multijet da 120 CV.
Insomma, Fiat Bravo non solo ha raggiunto gli obiettivi ambiziosi che si era prefissa ma li ha anche superati. A sceglierla clienti più giovani della media di questo segmento, dinamici, amanti dello stile e delle prestazioni che solo un’automobile italiana sa regalare, senza rinunciare alla funzionalità garantita dall’ampio bagagliaio e dalle generose dimensioni interne. Tra l’altro, intervistati alcuni mesi dopo l’acquisto, gli stessi clienti hanno manifestato un elevato livello di soddisfazione in particolare per quanto concerne la qualità del prodotto: il risultato conferma l’ottimo andamento degli indicatori interni di qualità i cui valori sono confrontabili con quelli di Fiat Panda.
Ma il successo di un’automobile viene messa alla prova dal giudice più severo: il tempo. Per questo sono state predisposte un susseguirsi di novità importanti per rispondere alle necessità emergenti della clientela. Un esempio? Lo scorso luglio ha debuttato la nuova famiglia di propulsori 1.4 T-Jet (da 150 CV e 120 CV) che applica la filosofia del downsizing: l’adozione di un turbocompressore di nuova generazione, abbinato ad un motore di cilindrata ridotta, che consente di esprimere prestazioni confrontabili o superiori a propulsori di cilindrata superiore, ma con consumi ed emissioni inferiori.
E oggi, in perfetta sintonia con questo rinnovamento continuo, su Fiat Bravo fa il suo esordio il nuovo 1.6 Multijet 16 valvole, un propulsore dell’ultima generazione dei turbodiesel - appunto Multijet e plurivalvole - che conferma l’eccellenza tecnologica del Gruppo Fiat nel campo della progettazione e dello sviluppo dei motopropulsori diesel.
Disponibile in due versioni di potenza (da 105 CV e 120 CV, la prima commercializzata a gennaio e la seconda da marzo), l’inedito 1.6 litri completa la gamma di propulsori di FPT - Fiat Powertrain Technologies che comprende cilindrate da 1.3, 1.9 e 2.4 litri. In particolare, il nuovo motore combina perfettamente le doti vincenti dei turbodiesel Multijet con i vantaggi, anche fiscali, della filosofia progettuale “downsizing”. Dunque, è la soluzione ideale per chi ricerca il giusto compromesso tra rispetto ambientale e bassi costi di gestione, senza rinunciare a potenza ed elasticità per un autentico piacere di guida.
In dettaglio, rispetto al noto 1.9 Multijet 120 CV, la famiglia 1.6 Multijet rappresenta un'evoluzione importante che presenta notevoli vantaggi:
• una coppia superiore di quasi il 25% (300 Nm a 1.500 giri/min) ed un consumo inferiore dell’8% (misurato su ciclo Nedc);
• l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene sempre in soli 10,5 secondi mentre la ripresa 80-120 km/h in V marcia è inferiore di quasi 4 secondi;
• maggior comfort acustico con un indice di articolazione migliorato del 5%.
Inoltre, grazie al nuovo 1.6 Multijet, Fiat Bravo segna alcuni straordinari record nella sua categoria:
• è la prima vettura ad offrire motori Euro5-Ready, in largo anticipo rispetto alla data di entrata in vigore, e può vantare le più basse emissioni di HCNOx della categoria
• è una delle poche vetture in questa fascia di potenza con cambio manuale a 6 rapporti (per entrambe le versioni da 105 e 120 CV);
• ha la più elevata coppia specifica (ossia rapportata alla cilindrata), nella fascia di potenze fino a 200 CV;
• ha l’erogazione della coppia massima al regime più basso: solo 1.500 giri/min per poter disporre dei 290 Nm e dei 300 Nm erogati rispettivamente dalla versione con 105 CV e da quella con 120 CV;
• a testimonianza di ciò, i valori di accelerazione si rivelano essere i migliori fra tutti i motori fino a 120 CV di potenza;
• è l’unica che fissa il tagliando a 35.000 km con un abbattimento del 25% dei costi di manutenzione ordinaria (calcolata su percorrenze di 90.000 km o 100.000 km, quelle più frequenti nei contratti di noleggio a lungo termine).
Insomma, il nuovo 1.6 Multijet 16v è la scelta in più per un modello vincente che, ancora una volta, conferma la leadership mondiale di Fiat Group nel campo delle motorizzazioni diesel. Da ricordare, infine, che il gruppo motopropulsore è prodotto da FPT – Fiat Powertrain Technologies, il nuovo settore del Gruppo Fiat dove sono presenti tutte le attività di innovazione, ricerca, progettazione e produzione dei motori e cambi per ogni tipo di applicazione: dalle automobili ai veicoli industriali, dalle imbarcazioni ai mezzi agricoli. Con circa 19.000 dipendenti, 16 stabilimenti e 11 centri di ricerca in otto diverse nazioni, il Settore è una delle realtà più significative nel campo dei motopropulsori a livello mondiale. In FPT – Fiat Powertrain Technologies circa 3000 tecnici altamente specializzati si dedicano allo sviluppo e all’ingegnerizzazione di tecnologie innovative. Più di 40 brevetti depositati ogni anno confermano la qualità e la serietà di questo impegno, facendo di FPT – Fiat Powertrain Technologies un grande polo di eccellenza tecnologica e continua innovazione.


Il modello in sintesi

Disegnata dal Centro Stile Fiat, la Bravo è una “5 porte” slanciata e aggressiva nella linea, ma anche elegante e compatta: infatti, è lunga 434 centimetri, larga 179, alta 149, con un passo di 2 metri e 60 centimetri e una capacità di carico (400 litri) ai vertici del segmento. Espressione del miglior Made in Itay, l’interno della vettura assicura grande comfort, massima fruibilità dello spazio e superiore qualità dei materiali e degli accostamenti cromatici. Insomma, Fiat Bravo è una bella automobile italiana, dentro e fuori, capace di sorprendere il più smaliziato dei clienti europei con tutta la “sostanza” di una vettura che eccelle nella sicurezza, nell’affidabilità e nel piacere di guida.
Un esempio? L’assegnazione delle 5 stelle Euro NCAP, il massimo punteggio nei test di sicurezza passiva ed attiva, grazie ad una scocca ultraresistente, all’adozione di numerosi airbag (fino a 7), di cinture a tre punti con pretensionatori e limitatori di carico, di appoggiatesta anteriori con funzionalità anti “colpo di frusta”. Senza dimenticare che il nuovo modello si avvale dei più sofisticati sistemi elettronici di controllo del comportamento dinamico del veicolo quali l’ABS con EBD, il sofisticato ESP con Hill Holder e il sistema antislittamento ASR. Inoltre, contribuisce alla “sostanza” di Fiat Bravo l’ampia gamma di motorizzazioni disponibili: oltre alla nuova famiglia di propulsori benzina T- Jet (il 1.4 da 120 e 150 CV), sono presenti anche il brillante 1.4 16v da 90 CV e i turbodiesel common rail Multijet (il nuovissimo 1.6 da 105 e 120 CV e il noto 1.9 da 120 e 150 CV).
Sicura e divertente da guidare, dunque, la Fiat Bravo è anche vettore di tecnologia d’avanguardia al servizio del comfort e del benessere a bordo come dimostra la nuova generazione del sistema “Blue&Me” denominato “Blue&Me Nav”, il climatizzatore automatico “bi-zona”, le due autoradio con specifici sistemi Hi-Fi, il tetto apribile panoramico di ampie dimensioni, il Cruise Control, il sensore di pioggia, il sistema di ausilio per il parcheggio con sensori anteriori e posteriori e i fendinebbia con funzione autoadattativa in curva.
Infine, la gamma di Fiat Bravo è ampia e ben articolata come dimostrano anche 12 eleganti livree e 4 livelli di allestimento (Active, Dynamic, Emotion e Sport) e, a seconda dei mercati, sono proposte soluzioni diverse, tutte caratterizzate da un elevato controvalore e corrispondenti ad altrettanti modi di intendere e di usare l’automobile. Non ultimo, in Italia, con Fiat Bravo sono disponibili “5 anni di garanzia” inclusi nel prezzo di listino: 2 anni di garanzia contrattuale + 3 anni o 120.000 Km di garanzia aggiuntiva del costruttore.

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Related images


File Attachments


x

Rights of use

The texts and images and the audio and video documents made available on media.fcaemea.com are for reporting purposes on social media networks, or by journalists, influencers and media company employees as a source for their own media editorial activities.

The texts, images and the audio and video documents are not for commercial use and may not be passed on to authorized third parties.

In addition, see Terms and conditions of access http://www.media.fcaemea.com/info/terms-and-condition

    I have read and agree.