02 December 1998

MOTOR SHOW BOLOGNA 1998: SPIDER E GTV ALFA ROMEO

All'esposizione bolognese sono esposti anche i modelli di "nicchia" del Marchio: le Alfa Spider e Gtv, particolarmente apprezzate dal pubblico per la forte personalità e i brillanti motori a quattro e a sei cilindri.

Una delle Alfa Gtv esposte nasconde sotto il cofano il potente 3.0 V6 24 valvole da 220 CV (162 kW). Abbinato a un cambio a sei marce con sesta di potenza (e al kit aerodinamico), consente al coupé dell'Alfa di raggiungere i 250 km/h e di accelerare da zero a 100 km/h in soli 6,7 secondi. Il 3.0 equipaggia anche l'Alfa Spider. Questo modello adotta, però, la versione a 12 valvole da 192 CV (141 kW), che garantisce una velocità massima di 225 km/h e un'accelerazione brillante: da zero a 100 km/h in 7,3 secondi.

La seconda Alfa Gtv in mostra a Bologna è equipaggiata con il 2.0 V6 turbo da 200 CV (147 kW), un propulsore di classe superiore.

L'Alfa Spider, invece, è un 1.8. Questo motore Twin Spark 16V da 144 CV (106 kW), è quello adottato più di recente dai due modelli. Capace di erogare tanta coppia ai bassi e ai medi regimi (tra i 3000 e i 4500 giri/min) e una potenza specifica eccellente (82 CV/l), offre prestazioni degne della tradizione sportiva del Marchio: 205 km/h di velocità massima e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi per l'Alfa Spider; 210 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 in 9,2 secondi per l'Alfa Gtv.

L'offerta dei motori è completata dal 2.0 Twin Spark 16V a geometria variabile di 155 CV (114 kW), una cilindrata classica per le sportive Alfa Romeo.

Com'è noto Alfa Spider e Gtv sottolineano, esternamente, le differenti personalità con particolari rispettivamente in acciaio inox cromato e in nero. Su entrambi i modelli la fascia tra copricapote e bagagliaio è nera, così come quella sottoporta, che reca la scritta Alfa Romeo in grigio-alluminio. Le minigonne, i paraurti e le fasce laterali sono in tinta con la carrozzeria.

Internamente comfort e sportività si riflettono nei tessuti dei sedili, nei pannelli, nei tappeti, nel rivestimento del bagagliaio, nel pomello del cambio.

Due, ed entrambi di prestigio, gli allestimenti. Quello "medio" prevede, di serie, sedili e pannelli in tessuto, pretensionatori delle cinture anteriori, airbag lato guida, alzacristalli a comando elettrico come i retrovisori (che sono anche riscaldati), bloccaporte centralizzato e check control per la chiusura di porte e baule. E poi ancora: volante a tre razze con doppia regolazione, predisposizione radio con antenna e altoparlanti, idroguida, terzo stop, correttore dell'assetto dei fari, fendinebbia, antiskid, capote in tessuto e chiave elettronica.

A queste dotazioni, l'allestimento "lusso" aggiunge il climatizzatore automatico con filtro antipolline, i sedili e i pannelli in pelle "Momo". Offre, inoltre, una serie di contenuti diversi a seconda delle motorizzazioni: ruote in lega leggera da 16" sulle 2.0 T. Spark, 2.0 V6 turbo benzina e 3.0 V6 12V (di disegno diverso per Alfa Spider e Alfa Gtv); kit aerodinamico (dam anteriore e spoiler posteriore), pinze dei freni di colore rosso e ruote in lega da 17" (per chi le desidera) sull'Alfa Gtv 3.0 V6 24V.

Per entrambi i modelli, infine, sono disponibili - come optional - gli eleganti interni "Blue Style" e "Red Style".

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Related images


x

Rights of use

The texts and images and the audio and video documents made available on media.fcaemea.com are for reporting purposes on social media networks, or by journalists, influencers and media company employees as a source for their own media editorial activities.

The texts, images and the audio and video documents are not for commercial use and may not be passed on to authorized third parties.

In addition, see Terms and conditions of access http://www.media.fcaemea.com/info/terms-and-condition

    I have read and agree.