25.02.2002

FIAT STILO


Bookmark and Share

"Pensare avanti", offrire oggi tutto quello che le concorrenti proporranno solo in futuro. Questa è la missione di Fiat Silo, un'auto con un solo carattere e due personalità. Due vetture a 3 e a 5 porte davvero molto diverse tra loro. La prima, infatti, è improntata all'individualismo, alla prestazionalità, al piacere di guidare. È un'auto sportiva che propone superfici tese e forme "architettoniche". Idealmente, due parallelepipedi sovrapposti che si saldano nella linea di cintura, dove un forte "muscolo" sottolinea la prevalenza della lamiera sulle superfici vetrate. Comfort in primo piano, invece, per la Fiat Stilo 5 porte, che aggiunge alla formula tradizionale delle due volumi i vantaggi propri del monovolume: è comodo entrarne ed uscirne, dentro c'è molto spazio e si guida da una posizione più alta, che assicura un senso di maggior controllo della strada.

Due vetture, ma - per quanto riguarda la ricchezza e la tecnologia dei contenuti - un solo modello, che stabilisce nuovi standard non solo nella sua fascia di mercato ma in alcuni casi perfino nei segmenti superiori.

A cominciare dalla sicurezza. Fiat Stilo, infatti, unica del segmento, offre 8 airbag (i due frontali sono Multistage) e propone tutti i dispositivi di controllo della frenata e della trazione oggi disponibili: l'ABS con correttore di frenata EBD; l'ASR, che limita lo slittamento delle ruote in accelerazione; i dispositivi EVA e HBA, destinati ad aiutare il guidatore a frenare a fondo in caso di panico; il sofisticato ESP, che in curva controlla elettronicamente la stabilità dinamica della vettura. Sono disponibili, inoltre, i fari allo Xenon, che assicurano ottima visibilità in ogni condizione atmosferica.

Tecnologia sofisticata, quindi, ma sempre semplice da usare. Con un trasponder in tasca, per esempio, è possibile salire a bordo di Fiat Stilo e avviarla senza chiave, grazie al sistema Easy go. Nei lunghi trasferimenti autostradali si deve solo impostare la velocità desiderata: il Radar Cruise Control la mantiene, frenando e accelerando in relazione all'andatura della vettura che precede. Senza contare che all'entrata in galleria i fari si accendono automaticamente e allo stesso modo un sensore attiva il tergicristallo alle prime gocce di pioggia. Al momento di posteggiare, poi, le manovre sono facilitate dal sensore di parcheggio. Il funzionamento di questi sistemi e delle regolazioni di sedili e apriporte può essere personalizzato dal guidatore attraverso il menù del My Car. Per Fiat Stilo, inoltre, sono disponibili altri optional esclusivi come il tetto lamellare elettrico (Sky Window) e il climatizzatore automatico bi-zona.

E poi c'è il CONNECT, l'innovativo sistema telematico che consente al guidatore di accedere all'ampia gamma di servizi offerti da Targasys. CONNECT è completato da un telefono GSM Dual Band con accesso Internet WAP, Localizzazione GPS e Navigazione, oltre che da un sistema audio CD capace di riprodurre anche i file musicali MP3. Il sistema può essere gestito da comandi vocali e le informazioni relative sono visualizzate su un display fino a 7 pollici Wide Screen.

Dotazioni all'avanguardia, dunque, come i materiali scelti per Fiat Stilo: dalla plancia in "slush moulding" alle vernici "soft touch" che ricoprono tutte le superfici secondarie, dai contorni bruniti della strumentazione ai pregiati rivestimenti dei sedili e dei pannelli, mutuati dal mondo dell'arredamento domestico.

L'abitacolo di Fiat Stilo 5 porte, invece, propone i "Next Generation Interior" un modo del tutto inedito di concepire l'allestimento dell'abitacolo e di sfruttare lo spazio destinato a passeggeri e bagagli. Infatti è la prima vettura di questo segmento che offre tutta la funzionalità e la flessibilità di un monovolume in una normale media compatta. Risultato consentito da un sedile anteriore che si ribalta in avanti e da due sedili posteriori che scorrono avanti e indietro, si reclinano e si ribaltano indipendentemente. Offrendo, così, la grande versatilità di un bagagliaio che, secondo le necessità del momento, può avere non solo una differente capacità di carico, ma anche una forma diversa. A questo si aggiungono un passaggio sci, diversi vani portaoggetti chiusi, un seggiolino per bambini integrato nel sedile posteriore e un sedile anteriore che si ribalta a tavolino per ospitare carichi lunghi o servire come piano di lavoro.

Al cliente, dunque, la scelta tra tante novità. La gamma si compone di 19 versioni che nascono dall'incrocio di un'offerta tra le più vaste e articolate del segmento, fatta di: due vetture di impronta stilistica diversa (3 e 5 porte), sei motori (1.2 16v da 59 kW-80 CV; 1.6 16v da 76 kW-103 CV; 1.8 16v da 98 kW-133 CV; 2.4 20v da 125 kW-170 CV; 1.9 JTD da 59 kW-80 CV; 1.9 JTD da 85 kW-115 CV), cinque cambi (quattro meccanici e uno Selespeed), tre allestimenti (Active, Dynamic e Abarth) e 17 colori di carrozzeria, per ognuno dei quali sono disponibili rivestimenti interni differenti sia nella tinta, sia nel tessuto.


Bookmark and Share

Latest Videos

Advanced Search

Search...

From
To
Search

Latest press